Studiare un libro in una settimana

Studiare un libro in una settimana potrebbe sembrare complesso, ma in verità non lo è se apprendessi il metodo giusto. Indipendentemente che tu voglia prepararti ad un esame in poco tempo o velocizzare la lettura, poco importa, ciò che devi sapere è che tutto questo è possibile.

Ti sembra impossibile? Non temere, a tutto ci vuole metodo ed organizzazione. Scorri la guida e scopri quali sono le possibilità per poter terminare la lettura e apprendere bene in minor tempo possibile.

Inoltre, ti tornerà utile dopo aver scelto la facoltà universitaria da frequentare e migliorare il tuo metodo di studio.

Come finire un libro in una settimana e leggerlo velocemente

La ricetta che ci consente di preparare gli esami in una settimana si basa su tre elementi fondamentali

  1. Organizzazione
  2. Metodo 
  3. Concentrazione

Può sembrare paradossale ma la fretta che abbiamo per preparare gli esami in soli 7 giorni ci fornisce gli strumenti per accelerare il processo di apprendimento. 

Come? Innanzitutto, è fondamentale essere informati sugli argomenti più importanti in base alla cattedra: : segui gli altri esami, confrontati con i compagni che hanno già superato quell’esame, vaia lezione e comprendi come il docente ha impostato gli argomenti.  

In secondo luogo, è fondamentale riuscire a gestire gli argomenti secondo la loro valenza nel contesto della materia stessa. Dunque, bisogna creare una gerarchia degli argomenti stessi affinché si favorisca la memorizzazione. 

Come si favorisce la memorizzazione? Con le mappe mentali. Esse ci consentono di fissare gli argomenti degli esami nei cassetti della nostra memoria. Infatti, questa sfrutta soprattutto sull’aspetto spazio-temporale.

Ciò significa che noi riusciamo a fissare nel lungo periodo i concetti stessi grazie a questa caratteristica accompagnata, inoltre, dalla memoria emotiva. 

Ti è mai capitato di ricordare di colpo un evento – che credevi aver dimenticato – perché ti ha suscitato delle emozioni forti? Ecco, quando si studia bisogna divertirsi! 

Eccoci di fronte ad un altro paradosso! Devi ridicolizzare gli argomenti in maniera tale da avvicinarli alla vostra dimensione: questo aspetto vi permetterà di fissare naturalmente i concetti. 

Infine, è fondamentale acquisire il linguaggio tecnico della materia. Questo avviene in maniera quasi automatica grazie al lavoro svolto in precedenza con la suddetta gerarchia degli argomenti e con la memorizzazione stessa. 

Nel gestire l’organizzazione dello studio è importante gestire il proprio tempo in maniera tale da essere focalizzati sull’obiettivo. Quindi, fondamentale è l’atteggiamento che si ha nei confronti del lavoro per il raggiungimento dell’obiettivo stesso. 

Che vuol dire? 

Significa che bisogna necessariamente creare una routine che ci permetta di costruire una nostra area di comfort così da essere positivi e sereni durante lo studio ed anche durante l’esame! 

Ascoltare musica prima dello studio, creare una playlist di musica strumentale da ascoltare durante lo studio che favorisca la concentrazione e poi prendersi del tempo per uscire con gli amici la sera o il pomeriggio dopo avere studiato. 

Da non trascurare l’importanza del sonno. Dormire 8 ore significa rigenerare le nostre energie sia fisiche che mentali. Quindi, ragazzi, durante la sessione bisogna condurre una vita sana sia per il sonno sia avere una dieta equilibrata che non vi appesantisca prima delle ore di studio.